Poesia – Qualcosa che poi non mangeremmo

Poesia – Qualcosa che poi non mangeremmo

Stavo parlando con un amico vestito d’un cappotto di sabbia sopra un corpo di roccia, e lui mi diceva di vivere, di ridere, perché la normalità non si sceglie. Ma tu riempivi di lacrime i miei occhi, di pioggia le nuvole, perché l’amore nemmeno. E se...