Poesia – Prima del primo bacio

da | 9 Set 2020 | Poesie

Nuvolia delle ore tarde e delle notti profonde.

Prima del primo bacio non c'è nulla
per cui piegarsi, nulla da piangere;
soli in incontri e primavere d'ere,
qualcosa che dell'amore è culla.

E col martello scalpello le mura
che ci dividono, parole come scuri
su pietre d'uomo e pensieri scuri,
che al mattino, col sole danno paura.

Però scosto i calcinacci e ti guardo
come guardo un gioco non mio,
che potrei non desiderare oltre,

ma mi volto e voglio e le tue labbra,
la gonna di notte sottile velo,
che rientra, e che ti ha messo Dio.

Franck Lefleur