Poesia – Giglio e foglia di corsia

da | 3 Mag 2020 | Nuvolie

Un sonetto dolce dedicato alle mie due sorelle, un medico e un’infermiera, e a tutti coloro che lavorano nella sanità. Grazie.

Medico petalo bianco in viso
inviso dalla morte tua consorte,
senza doccia d'allori, sfondi porte
di vite, contro ciò che è deciso.
Ai tristi occhi ridai un sorriso:
del bimbo, madre o del padre forte,
fino al vecchierel messo in disparte
dal mondo cieco nel buio inciso.
E verghi per dar seme alla cura
raccogliendo i fiori tristi stesi
lungo corsie fredde d'ospedale,
con l'infermier foglia che t'assicura
un'altra vostra vittoria degli arresi
che Ippocrate decise d'amare.

Franck Lefleur

Ti è piaciuta la pagina? Condividila in un click!