Poesia – La nuova discesa di Elettra

da | 20 Mag 2020 | Nuvolie

|Nuvolia infuriata dei cieli tonanti, in rime barbare.|

Sobbolle lenta l'acqua bassa mentre
guardo in nuove feritoie di quiete
colline tempestate nella notte
da tetri lampi.
Sale grosso nel bicchiere di riso
non toglie la fame al tuo ricordo,
a metà fra il sacro e il profondo,
ma almeno a me
che solo per te cucinerei bene,
tu che con dolci occhi grandinanti,
nell'anima mia, spacchi le persiane |
e annienti i campi.

Franck Lefleur

Quando gli angeli ti bombardano con obici di ghiaccio.

Ti è piaciuta la pagina? Condividila in un click!